Nato nel 1987 in Germania, Philipp Westerbarkei mette regolarmente in scena in diversi Teatri svariate opere, tra cui „Trouble in Tahiti“ di L. Bernstein e „Wo die wilden Kerle wohnen“ di O. Knussen. 

 

Dalla stagione 2013/14 é regista supplente alla Deutsche Oper am Rhein Düsseldorf Duisburg, da cui viene incaricato di realizzare vari allestimenti anche in campo internazionale (p. es. „Il flauto magico“ di W. A. Mozart alla Finnish National Opera). Philipp Westerbarkei ha collaborato con diversi famosi registi come Barrie Kosky, Stefan Herheim, Andreas Homoki, Rolando Villazòn, Claus Guth, Guy Joosten e Nicolas Brieger.

 

Oltre alla sua attività a Düsseldorf e Duisburg, nella città di Kaiserslautern Philipp Westerbarkei nel 2015 ha co-fondato il festival teatrale Sommer Nacht Oper, nel quale é stato responsabile della scena e dell’allestimento delle seguenti produzioni: „Die schöne Galathée“ di F. v. Suppé e la prima rappresentazione in lingua tedesca di „La cambiale di matrimonio“ di G. Rossini. 

Ha studiato Scienze teatrali e Letteratura italiana alla Ruhr-Università di Bochum.